MTSM Istituto Turismo Cuore 1 Associazione Musicale
ICT Global Service Nuovo Architetti Germani Fini Sferica 3D Senalfa snc
  • Italiano

You Can Go - Portale del Turismo (Abruzzo, L'Aquila, Marsica, Valle Roveto)

  • Luoghi del giorno

    • Rosciolo Dei Marsi - Frazione di Magliano De' Marsi (AQ)

      04/12/2014

      Oggi YOU CAN GO vi porta a Rosciolo, uno splendido Borgo nel Comune di Magliano de’ Marsi in Provincia dell'Aquila. In un giorno come tanti ci ritroviamo a fare due chiacchiere davanti ad un bar di paese. Il locale è grazioso e confortevole e racchiude la giusta armonia di stile, spazi ed arredi, per accogliere i visitatori che raggiungono il Borgo in una timida giornata invernale.
      Un'anziana signora ricorda con orgoglio i quattro forni del paese, memoria di tempi antichi ormai terminati, di cui tuttavia si respirano ancora gli odori. Ci racconta di pastori e contadini laboriosi, che popolavano Rosciolo con storie di vita semplice, e di giovani che per sopravvivere “sono scesi sotto” - dice ripetutamente la signora - come ad indicare un luogo non altrettanto ospitale. Si agita mentre racconta e stringe il vecchio coltello con la mano destra, pronta per affrontare il boschetto che le fornirà le rinomate cicorie, umile alimento della sua memoria tra poche alternative.
      La prematura scomparsa del marito l’ha colta in giovane età quando, ancora avvenente, fu “costretta a rimboccarsi le maniche per crescere i ragazzetti”. Rosciolo è così, come questa incantevole e tenace signora novantenne: se ne rintraccia l’immagine di una vita semplice, vera, intrisa di antichi ricordi.
      Il caseggiato, cinto da antiche mura ed oggi poco abitato, si mostra arroccato sul piccolo colle che domina la valle. Singolare la narrazione che abbiamo raccolto sulla chiusura serale delle sette porte e sull’utilizzo dei sottostanti casali. Già da lontano si scorge la somiglianza con molti altri Borghi dell’entroterra abruzzese.
      Giunti nella piazzetta, ogni angolo si mostra accogliente. Il tempo rallenta, persino l'aria si arresta e con essa, attonito, il turista. Una stradina si inerpica, un’altra precipita repentina. Archi, slarghi, vicoli stretti. Ogni direzione scelta porta di nuovo alla piazzetta. Due passi in più tra quei vicoli silenziosi permettono di assaporare l'antica città medievale, fortificata da torri angolari che oggi ben si mimetizzano, ancora ferite dal terremoto del 1915.
      Una delle porte ad arco incanala lo sguardo sulla piana del Fucino. Lontana, talvolta sfumata. La storia, le voci ed i rumori sembrano affiorare dalle pietre delle antiche mura, un’aria di quiete pervade la mente che, in quel preciso istante, annulla ogni pensiero.
      I vicoli salgono e scendono fra case ponte ed archi, ma una chiesa cattura lo sguardo: è "Santa Maria delle Grazie". La facciata asimmetrica a coronamento orizzontale ed il rosone gotico sono caratteri di indiscutibile valore. Il campanile, che occupa il luogo tradizionale, si alza quadrato e sobrio. La porta è aperta, così entriamo... Pareti affrescate e ben recuperate avvolgono lo sguardo, che si perde nei dipinti e nei colori.
      Un uomo entra e racconta di un’altra chiesa vicina e, fiero, ci invita a visitarla: "Santa Maria in Valle Porclaneta" si trova ad un paio di chilometri dal centro abitato. E’ quel che rimane di una badia benedettina, di cui oggi non c’è più traccia, risalente alla metà del secolo XI, per lunghi anni custodita dai monaci e poi abbandonata. Costruita ai piedi del Monte Velino, sembra accompagnare con le falde del tetto il naturale declivio delle pendici del Monte che, imponente, la protegge.
      Nel varcare l’ingresso il turista respira un ambiente che lo porta indietro nel tempo e rimane basito nell’ammirare l’opera dagli scultori che vi lavorarono. La chiesa conserva al suo interno un vero patrimonio storico e culturale. Il ciborio ed il pulpito fermano subito l'attenzione e, benché siano opere scultoree magnificamente conservate, raccontano affascinanti vicende millenarie. Una iconostasi in legno intarsiato è ancora lì, ormai da secoli, sulla navata centrale. Non se ne vedono di così belle e ben preservate, ne è forse un unico esempio in Italia.
      Molto c'è da ammirare in questa chiesa. Molto altro c'è da gustare tra gli scorci di Rosciolo de’ Marsi. Certamente, se vi raccontassimo ancora , si accenderebbe irresistibile il bisogno di visitarlo senza ulteriore indugio. Oppure, forse, è già ora di provare. Vero?

      Fonte: Redazione You Can Go

      Rosciolo2

      Rosciolo2

      Rosciolo3

      Rosciolo3

      Rosciolo5

      Rosciolo5

      Rosciolo6

      Rosciolo6

      Rosciolo12

      Rosciolo12

      Rosciolo13

      Rosciolo13

      Rosciolo14

      Rosciolo14

      Rosciolo15

      Rosciolo15

      Rosciolo17

      Rosciolo17

      Rosciolo18

      Rosciolo18

      Rosciolo19

      Rosciolo19

      Rosciolo21

      Rosciolo21

      Rosciolo22

      Rosciolo22

      Rosciolo23

      Rosciolo23

      Rosciolo24

      Rosciolo24

      Rosciolo25

      Rosciolo25

      Rosciolo26

      Rosciolo26

      Rosciolo27

      Rosciolo27

      Rosciolo28

      Rosciolo28

      Rosciolo29

      Rosciolo29

      Rosciolo30

      Rosciolo30

      Rosciolo31

      Rosciolo31

      Rosciolo33

      Rosciolo33

      Rosciolo34

      Rosciolo34

      Rosciolo35

      Rosciolo35

      Rosciolo37

      Rosciolo37

      Rosciolo38

      Rosciolo38

      Rosciolo39

      Rosciolo39

      Rosciolo40

      Rosciolo40

      Rosciolo41

      Rosciolo41

      Rosciolo42

      Rosciolo42

      Rosciolo44

      Rosciolo44

      Rosciolo45

      Rosciolo45

      Rosciolo46

      Rosciolo46

      Rosciolo48-2

      Rosciolo48-2

      Rosciolo49-2

      Rosciolo49-2

      Rosciolo50

      Rosciolo50

      Rosciolo51

      Rosciolo51

      Rosciolo56

      Rosciolo56

      Rosciolo58

      Rosciolo58

      Rosciolo59

      Rosciolo59

      Rosciolo60

      Rosciolo60

      Rosciolo61

      Rosciolo61

      Rosciolo66

      Rosciolo66

      Rosciolo68

      Rosciolo68

      Rosciolo69-2

      Rosciolo69-2

      Rosciolo70

      Rosciolo70

      Rosciolo72

      Rosciolo72

      Rosciolo74

      Rosciolo74

      Rosciolo75

      Rosciolo75

      Rosciolo76

      Rosciolo76

      Rosciolo77

      Rosciolo77

      Rosciolo78

      Rosciolo78

      Rosciolo79

      Rosciolo79

      Rosciolo81

      Rosciolo81

      Rosciolo88

      Rosciolo88

      Rosciolo89

      Rosciolo89

      Rosciolo90

      Rosciolo90

      Rosciolo91

      Rosciolo91

      Rosciolo92

      Rosciolo92

      Rosciolo93

      Rosciolo93

      Rosciolo94

      Rosciolo94


Sei il visitatore N.: 1701613
Powered by ICT Global Service srl