MTSM Istituto Turismo Cuore 1 Associazione Musicale Il faro 24 Protezione civile Tagliacozzo Tagliacozzo Eventi
ICT Global Service Nuovo Architetti Germani Fini Sferica 3D Senalfa snc
  • Italiano

You Can Go - Portale del Turismo (Abruzzo, L'Aquila, Marsica, Valle Roveto)

Castello di Celano

Celano (AQ)

La fondazione dell’attuale castello si fa risalire a Pietro Berardi, conte di Celano, nel 1392.
Nel 1451, Lionello Acclozamora, fece edificare il piano nobile con il camminamento di ronda e la quattro torri d’angolo.
L’opera fu completata da Antonio Piccolomini e contribuì a trasformare il castello da costruzione essenzialmente militare a confortevole dimora signorile.
Divenuto palazzo residenziale, il castello appartenne ai Savelli, agli Sforza-Cesarini, ai De Torres e infine ai Dragonetti.
Il terremoto del 1915 arrecò gravissimi danni e il castello fu lasciato in uno stato di totale abbandono fino all’inizio dei lavori di restauro nel 1940, interrotti per la seconda guerra mondiale e conclusi nel 1960.
Dal lato sud-est si accede al castello tramite un doppio ingresso, il primo con ponte levatoio, il secondo più antico con arco ogivale. L’edificio è circondato da una cinta muraria ad andamento irregolare con 11 torrette a pianta quadrata e 5 rotonde.
Il castello a pianta rettangolare, si sviluppa su tre piani.


All’interno del cortile si trova un porticato a doppio ordine di arcate e nel centro è situato il pozzo che dava la possibilità di raccogliere l’acqua piovana nella sottostante cisterna.
Sul loggiato del piano nobile si affaccia il pregevole portale della cappella di S. Andrea (XV sec.) che reca lo stemma della famiglia Piccolomini.

Oggi il castello è sede del Museo d’Arte Sacra della Marsica.

La struttura

A seguito del restauro che è stato realizzato ricostruendo fedelmente l’antica struttura, grazie all’abbondante repertorio fotografico, il castello assume l’aspetto della fortezza medievale con funzione difensiva dell’abitato di Celano, come testimonia il rivelino del lato sud-est, che nei secoli successivi è stata modificata a residenza signorile rinascimentale.

La cinta muraria è interrotta da undici torri a scudo e cinque rotonde. All’interno tramite un ponte levatoio che consente di superare un fossato, si accede al Castello attraverso due ingressi, uno dei quali protetto da una caditoia.

L’edificio centrale ha pianta regolare, rettangolare con quattro torri quadrate agli angoli, con merlatura ghibellina, che proteggono un cortile con pozzo nel mezzo, una volta architravato, per la raccolta delle acque piovane. All’esterno delle quattro torri un giro di ronda anch’esso merlato consentiva alle guardie il controllo di ogni lato delle mura. Tuttavia la esigua sporgenza delle torri dal profilo dell’edificio, che non consente un adeguato tiro di fiancheggiamento, lascia intendere che, con l’acclozamora, l’antica funzione difensiva della fortezza, si è affievolita rispetto a quella di prestigiosa dimora signorile.


Il torrione
Il perimetro del cortile risulta impreziosito da un porticato di carattere tipicamente rinascimentale su due piani, di cui quello inferiore con archi a ogiva sorretto da ampi pilastri colonniformi, e quello superiore con doppio numero di archi a tutto sesto con colonne più piccole . Il portico articolato su tutti e quattro i lati, non ha eguali nella regione e "va considerato tra i primari esempi italiani del genere" (Perogalli).

Gli interni si presentano scarni essendo andati perduti con il terremoto i pregevoli affreschi delle volte, descritti da alcuni autori dell’800.




 

Commenti Youcango Recensioni

    • Al Momento non ci sono Recensioni pubblicate!

Inserisci una Recensione

  • Si prega di inserire recensioni riguardanti il punto di interesse.- Recensioni ritenute offensive verranno eliminate.- E'; severamente vietato qualsiasi tipo di spam.- Tutti i campi sono obbligatori.
  • Per poter inviare il messaggio occorre inserire il testo visibile nell'immagine!
    Per poter inviare il messaggio occorre inserire il testo visibile nell'immagine!
  • INFO

    • Castello di Celano
    • Celano (AQ)
    • Celano
    • Tel. 0863 373737
    • 0863 383838
    • info@castellocelano.it
    • LATI:  42.0847434
      LONG: 13.5448444
    • - Torri e Castelli
    • - Arte e Cultura

    • Valutazione You Can GO:
      Cinque


Sei il visitatore N.: 1148452
Powered by ICT Global Service srl