FTO MTSM Istituto Turismo Cuore 1 Associazione Musicale Il faro 24 Protezione civile Tagliacozzo Tagliacozzo Eventi
ICT Global Service Nuovo Architetti Germani Fini Sferica 3D Senalfa snc
  • Italiano

You Can Go - Portale del Turismo (Abruzzo, L'Aquila, Marsica, Valle Roveto)

  • News e Dintorni


    • 29/06/2017: BorgoFuturo 2017: laboratori Social Camp contro lo spopolamento

      Mancano ormai pochi giorni all’avvio del festival BorgoFuturo 2017. In programma dal 5 al 9 luglio a Ripe San Ginesio, Provincia di Macerata (MC), la manifestazione si articolerà in una serie di laboratori “residenziali”, mirati alla creazione una comunità consapevole che animi il borgo reale e che inverta quindi la tendenza allo spopolamento.

      => Scopri tutte le novità di BorgoFuturo 2017

      Il Social Camp sarà articolata in tre diversi percorsi tematici (Teoria e politica della decrescita, Agricoltura rigenerativa e Comunità in transizione) e si svolgerà in due fasi differenti: una più autonoma durante i giorni del 5-6-7 luglio, composta da incontri e attività con esperti; una seconda fase che vedrà l’evento confluire nel festival Borgofuturo.

      => Leggi le dichiarazioni di Latouche a BorgoFuturo 2015

       

      Nello specifico tema centrale del corso “Agricoltura Rigenerativa” saranno le tecniche agricole sostenibili, mentre il percorso sulla “Comunità in transizione” introdurrà il concetto di Agroecologia, alternativa all’attuale industria agroalimentare. Al centro del percorso sulla “Teoria della Decrescita” vi sarà invece “produrre e consumare in maniera comunitaria, concepire nuove istituzioni che possano assicurare mezzi di sostentamento”. Come ha spiegato Damiano Giacomelli, direttore artistico del festival Borgofuturo:

      Con Borgofuturo Social Camp intendiamo concretizzare quel processo di ripartenza che dal 2010 è al centro del Festival Borgofuturo, dando ai partecipanti degli strumenti con cui mettersi all’opera per ricostruire non solo il territorio, ma la comunità stessa, per combattere con efficacia lo spopolamento, fenomeno che purtroppo caratterizza la maggior parte dei borghi italiani.

      È un percorso che stiamo portando avanti anche con il macro-progetto QUI: Borgofuturo, che ha come obiettivi la riqualificazione sostenibile degli spazi del centro storico di Ripe San Ginesio e la valorizzazione delle risorse del territorio.

      Affidamento degli spazi di proprietà comunale, ristrutturati e resi efficienti dal punto di vista energetico. Luoghi da adibire ad attività artigianali con l’obiettivo di valorizzare il centro storico. Il tutto verrà gestito attraverso dei bandi pubblici, ai quali si potrà partecipare fino al 30 giugno 2017. Come ha sottolineato il sindaco di Ripe San Ginesio, Paolo Teodori:

      Si tratta di un progetto concreto che sta già dando i primi frutti: da inizio mese ha infatti aperto il nuovo alimentari di Ripe San Ginesio, gestito da un team di ragazzi ed esito del primo bando di affidamento.

      L’intento è quello di favorire la nascita di una comunità giovane, incentivare il ripopolamento del paese in una logica di solidarietà e condivisione, riqualificare il borgo favorendo la rinascita di attività economiche in chiave creativa, innovativa ed ecologica.


      FONTE: http://www.greenstyle.it

       


      « Torna Indietro

YESS ENERGY


Sei il visitatore N.: 749041
Powered by ICT Global Service srl